«What is precision agriculture and how does it help farmers?»

«Cos’è l’agricoltura di precisione e in che modo è di aiuto per gli agricoltori?»

Oggi vi proponiamo questo interessante articolo sull’agricoltura di precisione: «What is precision agriculture and how does it help farmers?». L’articolo è stato pubblicato, in inglese, su Enterprise IoT Insights il 2 giugno 2017. Nel rispetto del copyright e della proprietà intellettuale, vi proponiamo una nostra traduzione. Di seguito il link all’articolo originale.

Articolo originale > qui.

Autore: Juan Pedro Tomás

 

Con la popolazione globale in aumento, l’agricoltura ha davanti a sé una sfida davvero grande per far crescere rapidamente la produzione di cibo. Per raggiungere questo obiettivo, l’agricoltura di precisione, supportata da strumenti IoT (internet of things), viene applicata ai progetti agricoli di tutto il mondo allo scopo di migliorare il potenziale dell’industria.

L’applicazione di IoT ha il potenziale di cambiare l’agricoltura in meglio, rendendo questa tradizionale attività più efficiente e prevedibile. L’agricoltura di precisione può aiutare gli agricoltori a far fronte ad una serie di sfide poste dall’agricoltura, come la scarsità d’acqua, la disponibilità limitata di terreni adatti alle colture, le difficoltà degli agricoltori nel gestire i costi e il bisogno di soddisfare la richiesta globale di risorse alimentari in aumento.

“Con non meno di 10 bilioni di bocche da sfamare entro il prossimo mezzo secolo, l’agricoltura digitale sarà la colonna portante di un sistema di produzione di cibo sicuro e sostenibile”, queste le parole di Joe Michaels, Senior Director del Global Product Management for Precision Solutions presso CNH Industrial, durante una presentazione all’Enterprise IoT Summit che ha avuto luogo ad Austin, Texas, all’inizio di quest’anno.

Michaels ha affermato che i quattro pilastri principali dell’agricoltura di precisione sono: pianificazione, semina, controllo delle applicazioni e raccolta. Ha inoltre sottolineato che gli strumenti di agricoltura di precisione permettono agli agricoltori di raggiungere decisioni esperte sulla gestione dell’azienda agricola, efficienza di macchine e operatori, minori costi diretti di produzione, oltre ad una maggiore produzione del raccolto.

Secondo Michaels, le tecnologie di agricoltura di precisione attiveranno nuove funzionalità come il collegamento a servizi di terze parti e la ricezione di informazioni in tempo reale che verranno analizzate ed utilizzate immediatamente.

L’agricoltura è stata tradizionalmente un’attività economica alquanto rischiosa e gli agricoltori di tutto il mondo hanno subito le regressioni economiche e i cambiamenti climatici. L’agricoltura di precisione applica sistemi e tecnologie IoT per ridurre sostanzialmente la possibilità di fare passi falsi e, di conseguenza, massimizzare i raccolti.

L’agricoltura di precisione usa applicazioni IoT che aiutano gli agricoltori ad aumentare la qualità, la quantità, la sostenibilità, e il prezzo adeguato della produzione agricola. Questi strumenti permettono agli agricoltori di sapere quali semi piantare, la quantità di fertilizzante da usare, il momento migliore per la raccolta oltre che i risultati di coltura previsti. Attraverso l’applicazione di IoT gli agricoltori possono anche monitorare i sensori in grado di rilevare l’umidità del terreno, la crescita delle colture e i livelli di nutrimento del bestiame, tra le varie funzioni chiave. I sensori sono anche in grado di gestire e controllare da remoto mietitrici connesse e attrezzature di irrigazione.

Alcune piattaforme IoT usate nell’industria dell’agricoltura permettono agli agricoltori di gestire un enorme quantità di dati raccolti da sensori, servizi cloud come previsioni meteo o mappe, attrezzature connesse e sistemi già esistenti. Le piattaforme sfruttano anche strumenti analitici e di big data per fornire opinioni e raccomandazioni con lo scopo di migliorare il processo di decision-making.

Secondo la Beecham Research, l’adozione di strumenti agricoli smart si intensificherà dal 2017 al 2020. Lo studio afferma che “l’interesse nelle IoT è già forte da parte dei fornitori di macchinari agricoli come John Deere, Claas e CHN Global, ma c’è anche una considerevole attenzione sui dati e sistemi di gestione dell’azienda agricola da parte di una varietà di attori, inclusi i giganti dell’agri-food come Monsanto.

In ogni caso, l’agricoltura di precisone affronta tutt’ora una grande sfida visto che i sistemi IoT si basano sulla connessione internet e molte aree rurali mancano di sufficienti infrastrutture wireless, in quanto molti providers di servizi di telefonia mobile si concentrano ancora sulle aree più densamente popolate.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.