I vantaggi di una piattaforma agtech per la gestione dell’oliveto

OLIWES Olive Warning Enterprise Suite | Agricolus

Valeria Morè
Valeria MorèCommunication Manager

Gli strumenti dell’Agricoltura 4.0 stanno diventando sempre più importanti per una gestione efficiente e innovativa dell’oliveto. Quali sono i benefici che ne derivano?

La filiera olivicolo-olearia sta affrontando ormai da qualche anno profondi cambiamenti dettati da cause diverse: competizione internazionale con nuovi paesi produttori, nuove direttive sulla difesa integrata obbligatoria, emergenze fitosanitarie e variabilità climatica.

Il settore è proiettato verso una maggiore innovazione tecnologica ma necessita ancora di conoscenze e competenze più approfondite, nonchè di strumenti che supportino olivicoltori e tecnici nelle decisioni da prendere.

Agricolus è una piattaforma cloud (cioè accessibile da web) creata per ottimizzare il lavoro in campo degli operatori agricoli con tecnologie all’avanguardia di raccolta e analisi dati: modelli previsionali, Sistemi di Supporto alle Decisioni, telerilevamento da satellite o drone e lotta intelligente alle fitopatie.

L’azienda agricola ha a propria disposizione tutte queste funzionalità in unico ambiente interattivo e semplice da utilizzare.

Che cos’è OLIWES?

OLIWES offre funzionalità specifiche per la gestione dell’oliveto all’interno della piattaforma Agricolus. Nel 2015 è stato selezionato tra i migliori progetti da FRACTALS, uno degli acceleratori europei specializzati nel settore agricolo.

Si tratta di uno strumento di controllo e previsione che aiuta ad applicare efficaci strategie di difesa e gestione dell’oliveto per migliorare qualità e quantità delle olive e dell’olio.

modello irrigazione per la gestione dell'oliveto

modello irrigazione olivo in Agricolus

I vantaggi per i produttori olivicoli sono molteplici:

  • Prevenire l’insorgenza di stress e fitopatie grazie alla stima della fase fenologica e ai modelli previsionali per le patologie più diffuse come la mosca dell’olivo.
  • Organizzare l’attività di raccolta dati in campo per il monitoraggio fitosanitario.
  • Ridurre i costi per l’utilizzo di risorse stimando, ad esempio, il fabbisogno irriguo dell’oliveto in ogni momento del ciclo colturale.
  • Consultare un DSS (Sistema di Supporto alle Decisioni) che raccoglie, analizza e interpreta i dati provenienti dai modelli previsionali, dalla raccolta dati in campo e dal telerilevamento.

È importante sottolineare che le piattaforme agtech non intendono sostituirsi all’operatore agricolo: al contrario, sono progettate per offrirgli il miglior supporto nelle scelte da affrontare su quando, quanto e dove effettuare gli interventi colturali.

Comincia al meglio la stagione, contattaci per scoprire la promo speciale su OLIWES!