La normativa ufficiale per il sistema CLP: cosa cambia per gli agricoltori?

Dal 1 giugno 2017 è ufficialmente in vigore il sistema Clp, la normativa per l’agricoltura che riguarda l’etichettatura dei prodotti chimici, inclusi gli agrofarmaci.

Il regolamento CLP (Classification, Labelling and Packaging) è il regolamento europeo n. 1272/2008 entrato in vigore negli Stati Membri dell’Unione Europea Il 20 gennaio 2009, ma dal 1 giugno 2017 sarà l’unica normativa sull’agricoltura vigente al riguardo.

Il Regolamento CLP riguarda tutte le sostanze chimiche e le miscele ed introduce cambiamenti di rilievo per i fabbricanti, gli importatori e gli utilizzatori relativamente alla classificazione di sostanze; i nuovi pittogrammi a forma di rombo indicano la natura dei pericoli associati all’uso di una sostanza o miscela pericolosa. Sulle etichette i pittogrammi sono accompagnati da avvertenze, indicazioni di pericolo e consigli di prudenza, oltre che da informazioni sul prodotto e sul fornitore.

Secondo questa normativa i rivenditori non possono più commercializzare prodotti etichettati con la vecchia classificazione Dpd ma devono immettere sul mercato solo ed esclusivamente prodotti con la nuova classificazione Clp.

Qui è possibile scaricare la guida informativa rilasciata dalla Commissione Europea: https://osha.europa.eu/it/file/40573/

 

Cosa cambia per gli agricoltori?

La Circolare Ministeriale dell’8 maggio 2017 dà indicazioni agli agricoltori, in quanto utilizzatori finali, su come gestire i prodotti in magazzino che presentano la vecchia etichettatura Dpd:

«Dal 1° giugno 2017, fermo restando il divieto di acquisto di prodotti fitosanitari con etichette non adeguate all’attuale sistema di classificazione, l’agricoltore, utilizzatore professionale di prodotti fitosanitari, potrà utilizzare le confezioni acquistate in data antecedente e giacenti presso il proprio magazzino, etichettate ed imballate in conformità alla direttiva DPD, purché risultino prodotte in data antecedente al 31 maggio 2015 (verifica esperibile attraverso il lotto di produzione) ed egli sia in possesso della nuova SDS redatta conformemente al Regolamento (UE) N. 2015/830 ed avente riferimenti di pittogrammi, avvertenze, nomi chimici, indicazioni di pericolo, consigli di prudenza, disposizioni speciali, informazioni tossicologiche, chimico-fisiche ed ecologiche unicamente conformi al Regolamento CLP.»

 

Leggi tutta la Circolare qui >   Allegato Circ.re MinSalute 08.05.2017

 

Riepilogando:

  1. Non acquistare più prodotti con la vecchia classificazione Dpd

Dal primo giugno 2017 tutti i distributori d’Italia devono commercializzare solo prodotti classificati, etichettati e dotati della scheda di sicurezza in Clp.

  1. Controlla il tuo armadietto degli agrofarmaci e trova i documenti di acquisto

Infatti è possibile utilizzare tutti i prodotti con la vecchia classificazione Dpd purché si riesca a dimostrare che sono stati acquistati entro il 31 maggio 2017. Quindi bisogna trovare il documento di trasporto o la fattura che attesti l’acquisto prima del 31 maggio 2017.

  1. Trova le etichette e le schede di sicurezza in formato Clp di questi prodotti ed utilizzali in base alle indicazioni riportate nelle etichette e nelle schede di sicurezza aggiornate

Va individuata esattamente l’etichetta in formato Clp e la scheda di sicurezza in formato Clp di ogni prodotto Dpd presente in armadietto. Questa ricerca va fatta in base al numero di registrazione.

Se non esiste nessuna documentazione in Clp di uno specifico prodotto fitosanitario (perché l’azienda produttrice non lo ha redatto) il prodotto fitosanitario non può più essere usato e deve essere smaltito come rifiuto pericoloso nel rispetto della normativa vigente in funzione del singolo prodotto (e con i relativi costi a carico dell’azienda agricola).

Fonte: Agronotizie http://agronotizie.imagelinenetwork.com/difesa-e-diserbo/2017/05/31/benvenuta-classificazione-clp/54335?utm_source=facebook&utm_medium=social&utm_term=ev&utm_content=post&utm_campaign=AgroNotizie+2017

 

Altre info:

https://echa.europa.eu/web/guest/guidance-documents/guidance-on-clp

https://osha.europa.eu/it/themes/dangerous-substances/clp-classification-labelling-and-packaging-of-substances-and-mixtures

http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=uriserv:OJ.L_.2008.353.01.0001.01.ITA&toc=OJ:L:2008:353:FULL

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.